Le mie vigne

Le mie vigne sulla mappa del consorzio di tutela del Barbaresco.

Le mie vigne sulle mappe.

Le mie vigne sulla mappa del consorzio di tutela del Barbaresco.

Le mie vigne sulle mappe.

La vigna, la sua personalità.

Nelle langhe da sempre usava dare nomi alle singole vigne, per identificarle nel linguaggio parlato comune. Ognuna con le sue caratteristiche, pregi e difetti. Esposizione, terreno, microclima… ogni vigna andava di conseguenza trattata in modo diverso. La vera capacità dei grandi vignaioli, quella che ha sempre fatto la differenza, è quella di capire e trattare ogni singola vigna a suo modo, assecondandola e indirizzandola, ognuna a modo diverso, proprio come faresti con una persona.  

Vigna in Santo Stafanetto

La vigna del storica di mio nonno, 3,52 ettari.
Esposizione Sud/est.
Vitigni impiantati: nebbiolo nella parte superiore, barbera dolcetto e syrah nella parte inferiore.
Con l’innalzamento delle temperature degli ultimi anni, l’ esposizione sud/est permette di godere a pieno dell’irraggiamento solare con la temperatura più mite del sole mattutino. I grappoli non subiscono il sole cocente delle esposizioni sud e ovest. Questa è quindi diventata l’esposizione perfetta per la maturazione delle uve e lo sviluppo di vini equilibrati e con ampi profumi.